Valutazione in itinere

Affiliata alla Macrovoce Valutazione

(ing. On-going evaluation; fr. Evaluation chemin faisant; ted. Begleitende Evaluierung)

Anche ‘Valutazione in corso di esecuzione’, (erroneamente ‘Suivi’, termine francese per monitoraggio); è quella valutazione che si realizza mentre il Programma è ancora in corso. Non va assolutamente confusa con il Monitoraggio, né con la Valutazione intermedia (o di medio termine).

Le finalità della valutazione in itinere possono essere due (anche coesistenti):

  1. dare modo ai decisori iniziali, ai gestori del programma, agli eventuali partner, di verificare l’efficacia del programma potendo ancora attuare cambiamenti e miglioramenti; oppure consentire loro di pianificare con maggiore fiducia le attività previste intervenendo in tempo per rimuovere eventuali ostacoli;
  2. consentire – generalmente agli operatori – una formazione sul campo, nel mentre si implementa il programma o si eroga il servizio; in questo caso si tratta esplicitamente di valutazione formativa.

La valutazione in itinere ha in genere un decorso lungo, può accompagnare l’intero programma o comunque prevedere interventi valutativi scaglionati e ripetuti nel tempo. A seconda delle finalità e dell’oggetto messo a fuoco, si può confondere e sovrapporre con la Valutazione di processo.

si tratta di un tipo di valutazione svolta mentre è in corso la realizzazione di un intervento, di un servizio, di un programma sociale. Questo tipo di valutazione è particolarmente opportuna in relazione alla durata temporale di tali interventi. Essa permette infatti di operare tempestivamente rettifiche, aggiustamenti, riallocazione di risorse, ridefinizione degli obiettivi (Altieri, 2009, 29-30).

Per Evalsed:

Evaluation which extends throughout the period of implementation of an intervention. This form of evaluation accompanies the monitoring of outputs and results. It is too often confused with monitoring. The advantage of on-going evaluation is that it allows for effective collaboration between the evaluator and programme managers, which in turn favours a better appropriation of conclusions and recommendations. On-going evaluation may be seen as a series of in-depth studies, comprising successive analyses of evaluative questions which have appeared during the implementation. For example, an on-going evaluation of development support for tourism has successively considered the following questions: “how has the public reacted to the proposed support?” (first year); “is the evolution of the tourist market making the assistance useless?” (third year); “which of the assisted projects can be considered cases of best practice to reproduce?” (fourth year). In general on-going evaluations are formative in intent.

Claudio Bezzi, 19 Luglio 2017.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: