Valutazione ex post

La valutazione eseguita dopo la conclusione del programma, o nei pressi della sua conclusione; in ogni caso: quando il programma ha espletato le sue attività ed è possibile indagare sulle realizzazioni (tutte disponibili), sui risultati (almeno in larga parte, e significativamente, osservabili) e gli impatti (in questo caso, naturalmente, a una certa distanza di tempo dalla chiusura del programma).

In generale la valutazione ex post ha obiettivi rendicontativi (cosa si è veramente fatto; quali effetti sono registrabili; quali meccanismi hanno influito, nel bene e nel male, per addivenire a tali effetti…) e questo per due distinte finalità che solitamente coesistono, anche se con pesi differenti:

  1. una finalità accounting, di trasparenza, di democrazia, di assunzione di responsabilità verso l’efficacia dell’impiego del denaro pubblico speso, delle aspettative create e così via; questa finalità viene chiamata anche ‘sommativa’ e, in casi importanti (per esempio i Fondi europei) è obbligatoria;
  2. una finalità formativa, di apprendimento organizzativo, di comprensione dei meccanismi sociali che hanno agito, al fine di migliorare ogni futura programmazione; in questo caso la valutazione – che per perseguendo scopi formativi sviluppa diversamente il proprio disegno – non è mai obbligatoria.

[…] deve fare i conti con vari problemi: i diversi modi con cui possono leggere i risultati i diversi attori in gioco; la necessità di non fermarsi all’analisi dei risultati ma di risalire alle possibili cause di un eventuale scarto fra obbiettivi e risultati […]; il problema di definire il quando di una valutazione ex-post (cioè quale è il momento in cui è possibile identificare i risultati finali) (Altieri, 2009, 30).

Per Evalsed:

Evaluation which recapitulates and judges an intervention when it is over. It aims at accounting for the use of resources, the achievement of expected (effectiveness) and unexpected effects (utility), and for the efficiency of interventions. It strives to understand the factors of success or failure, as well as the sustainability of results and impacts. It also tries to draw conclusions which can be generalised to other interventions. For impacts to have the time to materialise, ex post evaluation needs to be performed some time after implementation. In order to assess impacts, ex post evaluations are likely to involve field studies that track change over time as well as snap-shots such that one time surveys will provide.

Claudio Bezzi, 18 Luglio 2017.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: