Questionario

Macrovoce

(ing. Questionnaire; fr. Questionnaire; sp. Cuestionario; ted. Fragebogen)

L’etimologia di ‘questionario’ rinvia al latino quærere, che significa ‘cercare’ e, per estensione, domandare. Ma il questionario non è solo un insieme di domande; benché sia questo il tipo di questionario più diffuso, è meglio pensare ad esso come ad un contenitore di ‘oggetti’ (o item, per utilizzare la diffusa locuzione inglese) frutto di definizioni operative diverse. ‘Questionario’, secondo questa concezione, si riferisce all’insieme di supporto fisico, ‘oggetti’ di carattere anche molto diverso (ma tutti idonei a sollecitare informazioni), e, specialmente, aspetti concettuali e strategie di ricerca senza i quali nessuna definizione operativa avrebbe senso; l’attenzione si sposta quindi su questo insieme complesso, obbligandoci ad una riflessione più approfondita sulla sua logica, e quindi sugli oggetti contenuti e sul loro uso.

In questa Macro voce ci limitiamo ai principali tipi di domande, rinviando alla Macro voce ‘Scala’ e alle voci ‘Storia’ e ‘Vignetta’ per altri tipi particolari di item.

Riferimenti bibliografici:
Sitografia:

Nota: digitare ‘questionario’ in un motore di ricerca è inutile, viene fuori di tutto; anche accoppiando con altri termini (‘ricerca’, ‘metodo’, ‘metodologia’) non si trova un gran ché. Meglio rivolgersi ai siti inglesi con ‘Questionnaire design’ o simili.

Vedi anche:
Vedi anche lemmi specifici afferenti a questa macro voce:
  • “Altro”;
  • Domanda;
  • Domanda a codifica sul campo;
  • Domanda a imbuto;
  • Domanda aperta;
  • Domanda a risposta multipla;
  • Domanda chiusa;
  • Domanda di controllo;
  • Domanda di verifica;
  • Domanda falsa;
  • Domanda filtro;
  • Domanda sonda;
  • Domanda viziata;
  • Inventario;
  • Item;
  • Non sa / Non risponde;
  • Questionario autoamministrato.

Claudio Bezzi, 14 Agosto 2017.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: