Nominal Group Technique

Nominal Group Technique

Affiliata alla Macrovoce Tecniche

fr.: manca la traduzione. Vuoi contribuire e suggerirla?

sp.: manca la traduzione. Vuoi contribuire e suggerirla?

ted.: manca la traduzione. Vuoi contribuire e suggerirla?

La Nominal Group Technique (N.G.T.) è una tecnica di gruppo nominale, chiamata anche “piccola Delphi” per il tentativo – parziale – di separare le opinioni sull’argomento trattato dalle interazioni, potenzialmente negative, fra i partecipanti.

La riunione gestita con la tecnica N.G.T. vede la parte­cipazione di un gruppo ristretto di esperti-giudici (da 7 a 12),  chiamati ad interagire fra di loro attraverso un pro­cesso diretto e strutturato. In altre parole il confronto av­viene prima individualmente per iscritto, e poi si chiede a tutti di reagire rispetto alle informazioni prodotte. Fra la fase di scrittura e quella verbale si perde l’identità delle cose scritte ed il conduttore cercherà continuamente di dividere l’idea dall’ideatore.  Questa avvertenza nella gestione della comunicazione è fondamentale per evi­tare che i giudizi siano dovuti alle dinamiche psico-sociali che influen­zano l’in­terazione di un gruppo, più che alle considerazioni che i singoli fanno sulla na­tura del fenomeno da giudicare. In altre parole si tratta di controllare che il giudizio non sia il frutto dei rapporti di potere, ma sia legato alle reali conoscenze dei partecipanti al gruppo di lavoro. Generalmente la prima fase di produzione individuale si basa su attribuzione di punteggi per facilitarne la successiva sintesi.

Riferimenti bibliografici minimi:
  • Non abbiamo voci collegabili. Le vuoi suggerire?

Non ci sono mappe disponibili.

Non ci sono discussioni aperte (suggerimenti, varianti, discussioni, esempi…). Vuoi incominciare tu una discussione?

Claudio Bezzi, 26 Febbraio 2018.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: