Meccanismo

Un concetto rilevante nella proposta di Pawson e Tilley sulla valutazione realistica (1997) in cui il meccanismo è uno dei tre elementi essenziali assieme a ‘contesti’ ed ‘esiti’. Per Pawson con ‘meccanismo’ si devono intendere

“le scelte che gli attori sociali compiono tenendo conto delle risorse a loro disposizione, degli scopi che si sono prefissi e dei vincoli a loro imposti”. Più precisamente i meccanismi sembrano riguardare i processi piuttosto che i prodotti di tali scelte (Biolcati Rinaldi, 2008, 40, citando Pawson).

Scrivono gli autori:

Un meccanismo non è […] una variabile, bensì un resoconto della costituzione, del comportamento e delle interrelazioni di quei processi che sono responsabili dell’esito. Un meccanismo è perciò una teoria – una teoria che descrive nei dettagli l’efficacia causale delle risorse e del ragionamento umano (Pawson e Tilley, in Stame 2007, 374).

Alla voce Realism, il Glossario Evalsed scrive:

An approach to evaluation and research based on a philosophy of science that is concerned with ‘real world’ problems and phenomena but believes these cannot simply be observed. It seeks to open the black-box within programmes or policies to uncover the mechanisms that account for what brings about change. It does so by situating such mechanisms in contexts and attributing to contexts the key to what makes mechanisms work or not work. Different mechanisms come into play in different contexts which is why some programmes or policy instruments work in some but not all situations.

Riferimenti bibliografici minimi:
Sitografia:
Vedi anche:

Claudio Bezzi, 30 Giugno 2017.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: