Focus group

Focus group

Affiliata alla Macrovoce Tecniche

fr.: Entretien de groupe

sp.: Grupo Focal

ted.: manca la traduzione. Vuoi contribuire e suggerirla?

Intervista rivolta a un gruppo omogeneo di 7/12 persone, la cui attenzione è focalizzata su un argomento specifico che viene scandagliato in profondità. Un moderatore indirizza e dirige la discussione fra i partecipanti e ne facilita l’interazione. Ogni partecipante ha l’opportunità di esprimere liberamente la propria opinione rispetto all’argomento trattato; la comunicazione nel gruppo è impostata in modo aperto e partecipato, con un’alta propensione all’ascolto. Il contraddittorio positivo che ne consegue consente di far emergere i reali punti di vista, giudizi, pre-giudizi, opinioni, percezioni e aspettative del pubblico in modo più approfondito di quanto non consentano altre tecniche di indagine; rispetto ad altre tecniche di intervista, il focus group si caratterizza per avere tutte le seguenti caratteristiche:

  • un gruppo (non un singolo individuo) come fonte di informazione;
  • interazione reale fra i partecipanti (riuniti in una sede);
  • focalizzazione su uno specifico argomento;
  • interesse del ricercatore verso l’approfondimento, piuttosto che verso la generalizzazione;
  • presenza di uno o più moderatori (detti anche ‘facilitatori’).

Molto utilizzati nelle indagini di mercato, in Italia si sono estremamente diffusi nella valutazione e nella ricerca sociale in genere ma alcuni autori affermano che questo uso sia eccessivo e la tecnica sopravvalutata (Bezzi, 2005; Bezzi, 2009).

Ironia sul focus group (fonte)

skydeck1.gif

  • Non abbiamo voci collegabili. Le vuoi suggerire?

Non ci sono mappe disponibili.

Non ci sono discussioni aperte (suggerimenti, varianti, discussioni, esempi…). Vuoi incominciare tu una discussione?

Claudio Bezzi, 27 Giugno 2017.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: