Efficacia

Lemma

Macro o affiliazione

Affiliata alla Macrovoce Criteri di valutazione

Traduzione lemma

ing.: Effectiveness

fr.: Efficacité

sp.: Eficacia

ted.: Wirksamkeit, Effektivität

“La capacità di un progetto di raggiungere l’obiettivo assegnatogli, entro limiti di probabilità assunti come accettabili” (Masoni 1997, 19); per Nicoletta Stame (“La valutazione delle politiche e dei servizi”, Tutela. Trimestrale di politiche sociali, a. XI, n. 1-2, giugno 1996) è una delle due proprietà che la valutazione studia, assieme all’equità; per Altieri e Migliozzi (in Cipolla 1998, 557-562) uno dei principali criteri di valutazione dei servizi sociali e sanitari assieme all’efficienza, alla qualità e all’equità (cfr. anche Altieri, 2009, 20; 34-35).

Con efficacia intendiamo […] la capacità di un servizio, di un programma, di un intervento sociale di raggiungere gli obiettivi. Questo ci sembra tuttora il concetto fondamentale da usare per ogni azione valutativa. Al progetto e alla sua implementazione si chiede innanzitutto di essere efficace (Altieri, 2009, 20).

L’efficacia consente di esprimere un giudizio sulla politica pubblica in atto tenendo conto, oltre che dell’offerta, anche e soprattutto della domanda, ovvero dei bisogni la cui soddisfazione costituisce l’obiettivo primario della politica stessa. L’efficacia di un determinato programma o progetto consiste, infatti, nell’ottenimento di quei risultati per il raggiungimento dei quali l’attività in questione è stata posta in essere. […] La valutazione di efficacia […] viene usualmente distinta in due categorie fondamentali, che corrispondono anche ai diversi “punti di vista” (del decisore o dei destinatari delle politiche) assumibili dal valutatore:

efficacia interna (o gestionale), intesa come la capacità di raggiungere gli obiettivi o i risultati attesi fissati a priori dall’Ente pubblico;

efficacia esterna (o sociale), intesa come la capacità del prodotto/servizio offerto dall’Ente di soddisfare i bisogni degli utenti (Palumbo 2001, 185 e 186-187).

La logica di questi concetti è ben rappresentata nella seguente figura, tratta da Palumbo 2001 con adattamenti di Bezzi 2010, 81.

Efficacia, efficienza e altri criteri nella valutazione

1 - Introduzione alla valutazione mag 2014

wpid-26068_lavoriincorsoOccorre segnalare che l’efficacia interna appare ridondante in alcuni contesti, quali l’analisi organizzativa in contesti industriali, dopo la progettazione e la pianificazione hanno ruoli meno retorici di quanto accade nel settore pubblico, principale contesto della valutazione.

Bibliografia minima

  • Mancano indicazioni. Vuoi proporre dei testi?

Sitografia

  • Mancano indicazioni. Vuoi proporre dei link?

Vedi anche nel Glossario

Vedi Mappe di collegamento

Non ci sono mappe disponibili.

Discussioni aperte

Non ci sono discussioni aperte (suggerimenti, varianti, discussioni, esempi…). Vuoi incominciare tu una discussione?

Claudio Bezzi, 22 Ottobre 2017.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: