Domanda aperta

Domanda aperta

Affiliata alla Macrovoce Questionario

ing.: Open-ended question

fr.: Question ouverte

sp.: Pregunta de interpretación abierta; Pregunta abierta

ted.: Offene Frage

Con questo termine si intendono quelle domande che il ricercatore non ha precodificato, ovvero che non sono già corredate da un elenco di risposte ammissibili.

In generale hanno una forma più dialogica e l’indicazione operativa per l’intervistatore è di trascrivere una sintesi delle cose spontaneamente dette dall’intervistato; sono in genere considerate migliori da un punto di vista della possibilità di accogliere più informazioni e più profonde, ma sono di più difficile gestione sia in quanto elaborazione e redazione, sia in quanto codifica.

  • Mancano indicazioni. Vuoi proporre dei testi?

Nota: altro caso in cui con l’italiano non si risolve nulla; nei motori di ricerca provare con “open ended question”)

  • Domanda chiusa (il tipo di domanda paradigmaticamente opposta, per apprezzare le differenze);
  • Codice; Codifica; Postcodifica (per il problema dell’inserimento in matrice anche di queste domande).

Non ci sono mappe disponibili.

Non ci sono discussioni aperte (suggerimenti, varianti, discussioni, esempi…). Vuoi incominciare tu una discussione?

Claudio Bezzi, 20 Settembre 2017.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: