Autovalutazione

Affiliata alla Macrovoce Valutazioni non rendicontabili

(ing. Self-evaluation; fr. Auto-évaluation; sp. Autoevaluación; ted. Selbst-Evaluation)

La valutazione dei processi o dei prodotti di un programma da parte dei suoi responsabili e operatori.

Benché l’autovalutazione abbia abbastanza credito, in particolare in contesti sociali e formativi, diversi autori esprimono forti perplessità sulla possibilità e plausibilità di una autentica valutazione operata dai protagonisti stessi del programma o servizio valutato.

Non è sinonimo di ‘Valutazione interna’, che pur realizzata in seno all’organizzazione valutata è comunque affidata a un team specialistico.

mi sembra più appropriato proporre di sostituire al termine “autovalutazione” quelli di “valutazione riflessiva”, intendendo così sottolineare il fatto che il soggetto mentre valuta, cioè misura il proprio apprendimento ed esplicita i processi mentali che ha adottato per conoscere, riflette su se stesso come soggetto produttore di conoscenza (Elena Righetti, 2002, 86).

Il ricorso alle autovalutazione è importante, ma deve entrare in una logica, e comunque non può mai rappresentare una delega, dovrà esserci un rapporto tra valutazione espressa dai corsisti e valutazione da parte del formatore (Lichtner, 2002).

Evaluation of a public intervention by groups, organisations or communities which participate directly in its implementation. Is usually complementary to other forms of expert or external evaluations. Self evaluation is especially suited to assist managers, promoters and immediate stakeholders improve their own performance and steer their programmes in the course of implementation (Evalsed).

Vedi anche:

Claudio Bezzi, 14 Luglio 2017.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: