Assessment

Termine dall’uso piuttosto ambiguo e differenziato fra diversi autori (anche anglofoni). In alcuni casi è considerato un sinonimo di ‘valutazione’, in altri casi è riferito solo a sue parti ovvero utilizzato in contesti specifici (generalmente la valutazione del personale, o comunque di capacità individuali). Per questa ambiguità è termine preferibilmente da non usare in italiano.

Il termine è a volte raccomandato con limitazione ai processi concentrati su approcci quantitativi e meno sulla formulazione del giudizio […]. Comunque sembra trattarsi principalmente di casi in cui il giudizio è costruito in un contesto di risultati numerici. […]. Un altro recente sforzo è stato fatto per restringere il termine unicamente alla valutazione del personale (Scriven, 1991, 60).

Il concetto di evaluation è forse meno ampio e definito di quello di assessment. Nel primo caso si fa riferimento alla decisione in merito alla significatività, al valore o alla qualità di qualcosa, sulla base di un’attenta analisi degli aspetti positivi e negativi. L’assessment è una valutazione che comporta un giudizio su cosa è probabile derivi dalla situazione analizzata (L. Cannavò (a cura di), Studi sociali della tecnologia. Metodologie integrate di valutazione, Euroma, Roma 1991, 20).

Assessment. Si riferisce alla raccolta di informazioni e all’analisi effettuata dall’operatore sociale rispetto alla situazione di una singola persona o di una famiglia e significa “valutazione” e “accertamento” di fatti e situazioni in vista di un giudizio discrezionale e di una successiva presa di decisione ponderata (Merlini, Bertotti e Filippini,  in De Ambrogio, Bertotti e Merlini 2007, 117).

Claudio Bezzi, 1 Agosto 2017.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: